Il ruolo del consulente SEO

Ormai sempre più aziende stanno comprendendo l’importanza della SEO per il successo di una strategia di web marketing e di conseguenza è aumentata la richiesta di professionisti in grado di ottimizzare un sito per migliorarne il posizionamento sui motori di ricerca e far aumentare il traffico qualificato e di conseguenza le entrate.

Diventa quindi fondamentale servirsi di web agency come RankingMax, che si occupa di consulenza SEO e posizionamento su Google a Roma, per definire una strategia di marketing in grado di far aumentare visibilità e fatturato.

Ma chi è e di cosa si occupa il consulente SEO e quali vantaggi può portare alla tua attività? Te lo spiego nelle prossime righe…

Sicuramente molti anni fa l’esperto SEO era una figura che faceva pensare più ad un hacker del posizionamento che una vera e propria figura professionale. Nel corso degli anni i motori di ricerca si sono evoluti, in particolare Google che ha adottato grandi passi avanti, cambiando anche radicalmente il modo di popolare le pagine dei risultati di ricerca, o SERP.

Quindi la figura del SEO specialist è diventata sempre più complessa e sfaccettata, con competenze più ampie che spaziano nel web marketing e nella Digital PR.

Con l’introduzione dell’intento di ricerca il consulente SEO deve intraprendere una fase di approfondito studio e analisi, in cui deve elaborare le strategie migliori per conquistare le prime posizioni su Google nelle continua battaglia contro i tuoi competitor.

In particolare lo specialista SEO si occuperà di:

  1. Analizzare il tuo sito e individuarne le criticità, definendo le soluzioni da attuare (dalla riorganizzazione strutturale, alle performance di caricamento e di ottimizzazione della user experience);
  2. Comprendere le necessità del pubblico a cui ti rivolgi, le potenzialità di azione del mercato di riferimento, e strutturare un piano editoriale ad hoc;
  3. Saper leggere le SERP, interpretando l’intenzione di ricerca dei tuoi potenziali clienti e individuando le parole chiave più utili per la tua attività online;
  4. Studiare i tuoi competitor e le strategie da loro adottate, al fine di individuare punti deboli, zone non coperte e selezionare keyword utili (ma che sono poco o per nulla ottimizzate) da integrare nelle strategie di posizionamento;
  5. Occuparsi di tutti gli aspetti tecnici e mettere in pratica nel migliore dei modi, le strategie elaborate per la conquista delle prime posizioni sui motori di ricerca;
  6. Monitorare ed intervenire tempestivamente quando necessario, apportando modifiche, correggendo il tiro in base agli andamenti e i trend delle keyword che contano;
  7. Saper gestire una campagna di acquisizione link per aumentare la reputazione, la notorietà e l’autorevolezza del tuo brand;
  8. Rimanere aggiornato, perché la SEO è una materia in continua evoluzione, dove aggiornamenti corposi di Google e l’adozione di nuove tecniche e ottimizzazioni possono cambiare sensibilmente le carte in tavola e farti avere grossi vantaggi sui tuoi competitor.

 

Come puoi vedere sono davvero innumerevoli gli aspetti su cui il consulente SEO deve lavorare,  anche molto diversi fra di loro, ma che se ben analizzati, studiati e correttamente implementati,  possono portare una grande spinta al posizionamento del tuo sito e alla reputazione del tuo brand, aumentando il tuo parco clienti e facendo decollare il tuo business!